SKIRI TROPHY XCOUNTRY IL 19 E 20 GENNAIO CONFERMATA LA PARTNERSHIP CON MARCIALONGA

Posted on Updated on

36.a edizione dello Skiri Trophy XCountry
Il 19 e 20 gennaio al Centro del Fondo di Lago di Tesero (TN)
“Skirilonga” riservata a due concorrenti del medesimo gruppo familiare
G.S. Castello al lavoro per portare in Val di Fiemme una marea di nazioni

Anche il prossimo anno lo Skiri Trophy XCountry della Val di Fiemme (TN) è chiamato a regalare un’ondata di vitalità ai piccoli degli sci stretti, alla volta di una 36.a edizione indimenticabile targata 19 e 20 gennaio 2019 al Centro del Fondo di Lago di Tesero. La scorsa edizione portò in terra fiemmese tante nazioni in un festival di colori ed entusiasmo che poche manifestazioni riescono costantemente a garantire, un contest che funge da trampolino di lancio per tutti i giovani vogliosi di “faticare” mettendo in pratica gli insegnamenti di questa meravigliosa disciplina in grado di allenare mente e corpo.

Il comitato organizzatore del Gruppo Sportivo Castello è già al lavoro e, se è ancora presto per le novità, trapela già una certezza, la conferma della partnership con la Marcialonga di Fiemme e Fassa che diede vita alla “Skirilonga”, progetto che intende unire il lavoro dei due comitati organizzatori trentini e due o più generazioni di sciatori in una sfida unica e affascinante. L’intento è quello di diffondere la conoscenza della Marcialonga (27 gennaio) ai fondisti in erba e dare nuovo impulso ai concorrenti della ski-marathon, incentivando i giovani a praticare la disciplina e perché no, a portarli nel magico mondo innevato di Skiri.

La partecipazione alla classifica della combinata – determinata da un algoritmo che combinerà il risultato del genitore con quello del figlio o della figlia allo Skiri Trophy 2018 dando egual importanza alle due prestazioni – è gratuita e riservata a due concorrenti dello stesso gruppo familiare, con premiazione dei vincitori sul podio della Marcialonga a Cavalese.

Appuntamento dunque al 2019 con la trentaseiesima edizione dello Skiri Trophy XCountry da segnare subito in calendario, la massima espressione dello sci di fondo per i giovani è sempre e solo in Val di Fiemme.

SKIRI TROPHY XCOUNTRY SU RAI SPORT MARTEDÌ 13 E MERCOLEDÌ 14 FEBBRAIO INCOLLATI ALLA TV

Posted on Updated on

35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry
Rai Sport trasmetterà l’evento alle ore 14.50 di martedì e alle ore 2 e 6 di mercoledì

I giovani del fondo potranno rivivere le proprie gesta alla 35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry al Centro del Fondo di Lago di Tesero (TN), sui canali di Rai Sport martedì 13 febbraio alle ore 14.50 del pomeriggio e mercoledì 14 febbraio alle ore 2 notturne e alle ore 6 mattutine, con il commento del giornalista Rai Gianfranco Benincasa.
Tre appuntamenti praticamente ad ogni fascia d’orario per lo spettacolare “mondiale” giovanile del Gruppo Sportivo Castello.

SKIRI TROPHY “MONDIALE” MA L’ITALIA DEL FONDO C’Ė POKER DI VITTORIE AZZURRE IN VAL DI FIEMME (TN)

Posted on

35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry oggi in Val di Fiemme (TN)
Aksel Artusi e Ilaria Scattolo i migliori della categoria Ragazzi
Applausi a scena aperta anche per Nadine Laurent e Andrea Gartner fra gli Allievi
Tra le società la croata SKI Association PGZ al top,
poi S.C. Alpi Marittime ed S.C. Alta Valtellina

Al lavoro si contrappone un altro tipo di sforzo che non nasce da un’imposizione, ma da un impulso veramente libero e generoso della potenza vitale: lo sport […]. Perciò la qualità dello sforzo sportivo è sempre egregia, squisita. (José Ortega y Gasset)

Ė scesa neve in abbondanza al Centro del Fondo di Lago di Tesero (TN), rendendo ancor più magico lo Skiri Trophy XCountry, evento che in Val di Fiemme è stato capace di portare addirittura 40.000 concorrenti in 35 anni di storia. Oggi si sfidavano le categorie dei più grandicelli Ragazzi ed Allievi, ed i migliori atleti sono stati Ilaria Scattolo (A.S. Monte Coglians), davanti a Jana Begus (TSK Valkarton Logatec) e Aurora Morassi (Polisportiva Timau Cleulis), e Aksel Artusi (S.C. Primaluna Giovani XXIII) su Gioele Arado (G.S. Edelweiss Villasantina) e Davide Ghio (SKI AVIS Borgo – Libertas) nella Categoria Ragazzi.

Ad imporsi fra gli Allievi ci hanno invece pensato Nadine Laurent (S.C. Gressoney Monte Rosa), su Elisa Gallo (S.C. Alpi Marittime) e Francesca Cola (S.C. Alta Valtellina), mentre al maschile Andrea Gartner (G.S. 2002 Tarvisio) è giunto al traguardo con ampio anticipo sui “colleghi” Lorenzo Moizi (A.S.D. Polisportiva Valmalenco) e lo sloveno Anze Gros (Nordic Ski Club Medvode). Ieri si disputavano invece le sfide fra i più piccolini, e tra i Baby è stata apoteosi croata grazie a Nives Baricevac e Matija Stimac, con il basco Peio Anarbe primo fra i Cuccioli così come la cuneese Aurora Giraudo. Tra le società applausi per la croata SKI Association PGZ, sull’S.C. Alpi Marittime e l’S.C. Alta Valtellina.

Una giornata spettacolare dunque e, se quella di ieri era stata baciata dal sole, oggi i giovani si sono potuti cimentare sulle piste dei campioni “coperte” da una fresca neve, la quale non ha più di tanto intaccato “i binari” sfornati dal responsabile piste Ciro Tomasi, dal 1980 ‘padre putativo’ delle piste fiemmesi: “Abbiamo deciso di utilizzare degli apripista per ripassare il percorso stamattina, il segreto è il grande lavoro e il non guardare mai la lancetta, questo è un Centro di alto livello”.

La prima ad oltrepassare il traguardo fra i Ragazzi è stata la friulana Ilaria Scattolo, nettamente davanti alla slovena Begus e all’altra friulana Morassi: “Ringrazio gli allenatori per gli sci e per quello che fanno, ma anche i miei genitori perché senza di loro non sarei qui”, ha affermato la Scattolo, atleta dal sicuro avvenire.

Il vincitore della categoria Ragazzi Aksel Artusi è il primo fan del Trentino, dell’organizzazione fiemmese e delle piste di Lago di Tesero: “Gara durissima ma divertente che mi fa esprimere tante emozioni, questa è la gara migliore che c’è. Pista favolosa e il Trentino non ha rivali in quanto a grandi eventi”.

E chi meglio dei membri fondatori può raccontare la storia di questo favoloso evento giovanile, a cominciare da chi la “spinta” la diede a tutto il movimento fondistico nazionale, l’oro olimpico a Grenoble 1968 Franco Nones: “Come al solito l’evento è un grande successo e la neve arrivata questa notte ha fatto il resto. Tutti contenti, nessun problema di sciolina e tecnica, e Kinder ci ha dato una grossa mano dal punto di vista delle sponsorizzazioni. Dal 2 al 7 febbraio sono stato invitato a Grenoble per ricordare quell’incredibile successo che ha fatto scoprire il fondo anche in Italia”.

Ad accompagnare, come sempre, gli eventi innevati fiemmesi, c’era la voce sonante dello speaker Mario Broll, altro socio fondatore del Gruppo Sportivo Castello, un comitato che… “Lavora nella continuità – afferma Broll – con il connubio tra anziani e giovani, noi abbiamo iniziato 35 anni fa, ma altri volontari non retribuiti proseguono il nostro lavoro. Il G.S. Castello promuove a tutto tondo il movimento fondistico, e questa due-giorni è stata fantastica, nulla di meglio per festeggiare il 35° compleanno dello Skiri Trophy”.

Nadine Laurent, prima arrivata della categoria Allievi, è invece una grande fan di Federico Pellegrino, e tra l’altro porta il cognome della fidanzata del valdostano, ma le due non sono parenti: “è andata benissimo, non me l’aspettavo, ho partecipato a tutte le categorie Skiri”.

A premiare i giovani del fondo era presente Marco Selle, responsabile del settore giovanile della nazionale azzurra, secondo il quale c’è ancora molto lavoro da fare, bacchettando un po’ le nuove generazioni, più dedite alla ricerca dell’agio che alla fatica: “Sei anni fa iniziammo un progetto e stiamo cercando di svilupparlo con idee e innovazioni. Attraverso i risultati ed il coinvolgimento dei tecnici sul territorio qualcosa si sta muovendo. Tutto facile se hai del talento, più difficile tirarlo fuori a chi non ce l’ha. Gli sport di fatica sono molto meno attrattivi dello stare a casa a giocare con lo smartphone, spero questo sia solo un periodo dove tutti si accontentano di vivere virtualmente le emozioni, bisogna tornare all’attività vera e alle emozioni reali”.

I giovani dello Skiri Trophy stanno dunque andando in controtendenza, compreso l’ultimo a primeggiare sul traguardo, l’atleta di Tarvisio Andrea Gartner, agevolato da degli ottimi sci e da un lavoro di spinta encomiabile, il quale ha recuperato sull’ultima salita andando a conquistarsi il successo: “Qui è sempre uno spettacolo competere”.

Il main partner Kinder+Sport “Joy of Moving” era presente alla manifestazione con un “villaggio” volto a promuovere l’attività sportiva fra i giovani, raccontato da Selena Cravotto, project manager del Central Team Ferrero: “Il nostro è un progetto di responsabilità sociale attivo da ormai dieci anni e presente ad oggi in 28 Paesi. Un progetto in cui la Ferrero crede molto perché propone una vita sana ed i valori dello sport, dello stare assieme, cerchiamo dunque di portare occasioni vere ai bambini, coprendo la fascia d’età dai 5 ai 12 anni, l’età in cui s’inizia a fare sport. Dallo Skiri Trophy escono diversi campioni, ma accanto ad essi ci sono anche semplici appassionati che vogliono divertirsi in maniera gioiosa. Kinder+Sport Joy of Moving si accompagna ad intenti di questo tipo. L’intenzione è quella di proseguire la partnership ancora a lungo”.

Come sempre lo Skiri Trophy è stato accompagnato da tanti momenti di intrattenimento, come la cerimonia di apertura svoltasi ieri per le rappresentative nazionali ed internazionali, la sfilata-fiaccolata ed il ‘Pistillo Show’, a far divertire i presenti al Cinema Teatro Comunale di Tesero.

Le classifiche complete sono disponibili on line cliccando qui.

Download immagini TV: www.broadcaster.it.

BABY, CUCCIOLI E REVIVAL DI SCENA AL 35° SKIRI TROPHY

Posted on Updated on

SPETTACOLO DI SPORT E “JOY OF MOVING” IN VAL DI FIEMME

35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry oggi in Val di Fiemme (TN)
Nives Baricevac e Matija Stimac: apoteosi croata nella categoria Baby
Il basco Peio Anarbe primo fra i Cuccioli, applausi anche per la cuneese Aurora Giraudo
Kinder+Sport “Joy of Moving” progetto mondiale presente a Lago di Tesero con uno stand

Era prevista bufera oggi in Val di Fiemme (TN), ma i bambini dello Skiri Trophy XCountry hanno portato sole e gioia al Centro del Fondo di Lago di Tesero, nella prima di due spettacolari giornate che vedranno coinvolti i concorrenti della 35.a edizione.

Quello del Gruppo Sportivo Castello è un vero e proprio “mundialito” riservato alle giovani categorie degli sci stretti, una parata di nazioni e colori che ricorda a genitori ed appassionati quanto sia importante portare i propri figli a praticare sport, qualunque esso sia. Su questi precetti si basa anche l’iniziativa di Kinder + Sport “Joy of Moving”, progetto mondiale che coinvolge 28 paesi e che proprio nella “culla dello sci nordico” era presente con una speciale area giochi dove ci si poteva cimentare con una miriade di attività, dal calcio, al tennis, sino ai piccoli gesti atletici. Le piste sono le stesse che pochi giorni fa ospitarono i fondisti di Coppa del Mondo di Tour de Ski e combinata nordica, quindi praticamente immacolate; la giornata soleggiata e le temperature ideali per praticare sci di fondo hanno fatto il resto, con tantissimi atleti provenienti dalle vicine Croazia e Slovenia, ma anche dalla città di Vitoria nel “Paìs Vasco”, di certo non dietro l’angolo.

La rilevanza delle singole vittorie non è la notizia principale in questi casi, bensì il divertirsi e il far divertire, allenandosi all’aria aperta e sognando, chissà, di entrare un giorno nelle proprie rispettive nazionali. A tenere alta la bandiera azzurra ci hanno pensato i molti atleti piemontesi presenti, in formissima quest’oggi.

Le prime a partire sono state le concorrenti Baby femminili, e ad imporsi sono state due atlete croate, una in fila all’altra, con Nives Baricevac più veloce della connazionale Paola Zivanovic (entrambe della Ski Association PGZ), mentre sul gradino più basso del podio è sfilata la cuneese Giada Ravera (S.C. Alpi Marittime). Un altro croato si è preso lo scettro al maschile, in un nuovo duello Croazia-Cuneo, con Matija Stimac (Ski Association PGZ) a primeggiare di un soffio su Giacomo Barale (S.C. Valle Stura), davanti a Boris Stefancic, anch’egli proveniente dalla penisola balcanica.

Rivincita cuneese qualche tempo più tardi nella categoria Cuccioli femminile, con Aurora Giraudo (S.C. Valle Stura) più veloce di Carlotta Gautero (S.C. Alpi Marittime), mentre la terza posizione è stato raggiunta dalla slovena Mina Repe (SD Gorje). A proseguire la sfilata di colori e nazioni ci ha pensato uno spagnolo, Peio Anarbe (Fed. Spagnola Fedi) di Vitoria nel Paìs Vasco, più bravo del cuneese Riccardo Giuliano (Ski Avis Borgo – Libertas) e del valtellinese Federico Pozzi (S.C. Alta Valtellina). Fondisti giovanissimi ma già consapevoli: “Sono felicissimo del risultato ottenuto, che bella la neve qui”, dirà il piccolo basco, “Abbiamo fatto tanta strada ma ne è valsa la pena”, le giovanissime croate Zivanovic e Baricevac.

Largo poi ai concorrenti Revival nel primo pomeriggio, tutti aficionados che ogni anno ritornano in Val di Fiemme per rivivere le emozioni di un tempo. A trionfare è stato l’atleta di Tesero Tiziano Conti: “Due anni fa partecipai al primo Revival, oggi ho vinto quindi sono soddisfatto, queste gare si fanno per divertirsi. Vengo tutti i giorni qui ad allenarmi quindi conoscevo bene la pista”, davanti al croato Fran Vukonic: “Felice della mia prestazione, era la prima volta nella categoria Revival, la pista era perfetta e l’organizzazione esemplare, come sempre”, mentre in terza posizione si è piazzato il fondista di Cavalese Matteo Betta: “La seconda volta consecutiva per me al Revival, la pista di Lago è sempre durissima da affrontare”. Era considerato “da podio” il 4° arrivato, Alan Martinelli, ottimo fondista dall’importante passato: “Ho rotto un bastoncino e questo mi ha penalizzato, la Val di Fiemme è sempre la Val di Fiemme ed è un piacere tornarvici”.

Tra le atlete del Revival la prima classificata è rimasta talmente sorpresa di aver conquistato la prima posizione da rimanere “paralizzata”, sfoderando un enorme sorriso, Lea Demetz: “Non potrei essere più felice”. Seconda Judith Moroder e terza Roberta Tarter, conosciuta anche per essere stata la prima delle italiane classificate alla Marcialonga negli ultimi anni.

In chiusura un commento da parte della coordinatrice del comitato organizzatore, Nicoletta Nones, che nel 1985 vinse la categoria Allievi: “Questa prima giornata è andata molto bene – afferma la nipote di Franco Nones, primo oro olimpico azzurro nella storia dello sci di fondo – il sole ci ha accompagnati ed i bambini sono stati tutti contenti, non c’è stato nessun tipo di problema. Domani ci aspettiamo un’altra bella giornata, avevano previsto qualche fiocco di neve ma non c’è stato. Una decina di nazioni ed oltre 1000 concorrenti, con molti ad iscriversi all’ultimo, addirittura 40.000 concorrenti in 35 anni di Skiri Trophy, un grande traguardo per il G.S. Castello. Felici anche per il tanto pubblico e per il villaggio Kinder”.

Domani il livello si alzerà con le categorie Ragazzi ed Allievi, e la possibilità di seguire i canali social Facebook e Instagram della manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo Castello, dove oltre ad aggiornamenti in tempo reale ci sarà una diretta video dai campi gara. Start alle ore 9.30.

Le classifiche complete sono disponibili on line cliccando qui.

Download immagini TV: www.broadcaster.it.

KINDER+SPORT “JOY OF MOVING” ALLO SKIRI TROPHY

Posted on Updated on

OLTRE UN MIGLIAIO DI GIOVANI FONDISTI SULLE NEVI FIEMMESI

35.a edizione dello Skiri Trophy XCountry in Val di Fiemme (TN)
Il primo oro olimpico nella storia del fondo Franco Nones tra i fondatori del G.S. Castello
Kinder+Sport “Joy of Moving” è un progetto mondiale che coinvolge 28 paesi
e al Trofeo regalerà una maglietta, un laccio porta skipass e una sacca porta scarpe

35° Skiri Trophy XCountry al via domani e domenica in Val di Fiemme (TN), un vero e proprio mondiale giovanile di sci di fondo che porterà diverse nazioni ed oltre un migliaio di concorrenti sulle nevi del Centro del Fondo di Lago di Tesero. Numerose iniziative di contorno si svolgeranno invece a Castello di Fiemme, fulcro del lavoro dei 23 membri del Gruppo Sportivo Castello, fra cui spiccano i nomi dei tre fondatori: Mario Broll, lo speaker, Sergio Cavada, a curare le premiazioni, e il leggendario Franco Nones, campione olimpico il cui nome è inserito nella Walk of Fame dello sport italiano, con il comitato a consegnare un dvd alle società dello Skiri Trophy raccontando le sue imprese, la nascita dello sci di fondo in Italia si deve proprio a lui ed è importante che anche i più giovani ne siano a conoscenza.
La nipote di Nones, Nicoletta, nel 1985 dominò la categoria Allievi della seconda edizione della manifestazione, ed oggi è la coordinatrice del comitato dello Skiri Trophy XCountry: “Siamo stati letteralmente inondati di iscrizioni negli ultimi giorni, arrivate quasi tutte all’ultimo anche a causa dell’imperversare dell’influenza”. I giovani fondisti saranno attorniati dal divertimento, con le mascotte, Skiri in primis, a regalare ai bambini due giornate da non dimenticare: “Predisporremo eventi di animazione, come il “trucca-bimbi” a Castello di Fiemme perché abbiamo visto che lo scorso anno si sono divertiti parecchio. Poi ci sarà la consueta estrazione a premi, e il partner Kinder+Sport ospite con un villaggio, promuovendo lo sport e l’alimentazione sana”. Quello di “Joy of Moving” è un progetto mondiale che coinvolge 28 paesi e in occasione dello Skiri Trophy fiemmese, regalerà anche a tutti i partecipanti una maglietta, un laccio porta skipass e una sacca porta scarpe: “Movimento fisico, capacità cognitive, integrazione e amicizia sono alcuni dei valori comuni che hanno fatto convergere le strade del Trofeo e di Kinder+Sport”.
Lo Skiri Trophy farà divertire anche i genitori con la speciale classifica denominata Skirilonga, sommando i punteggi di un genitore che parteciperà alla Marcialonga di Fiemme e Fassa della prossima settimana e del figlio impegnato allo Skiri Trophy. L’iniziativa si collega a quella di Skiri in combinata con l’evento Pinocchio sugli Sci di Fondo del 3 e 4 febbraio, unendo la passione trentina per gli sci stretti con quella modenese.

A partire da oggi all’edificio polifunzionale di Castello di Fiemme (9-12 e 15-19) ci sarà la distribuzione pettorali, mentre in serata (ore 20.30) la riunione di giuria.

Domani distribuzione pettorali (giallo fluo il colore scelto quest’anno per evidenziare i numeri) al medesimo orario mattutino (9-12) presso lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero, mentre dal primo pomeriggio (ore 14) scatterà la gara in tecnica classica per le categorie baby e cuccioli maschili e femminili. Alle ore 15.30 sfida Revival per i concorrenti del passato, mentre a Castello di Fiemme ci sarà la cerimonia di benvenuto (ore 17.30) a tutte le rappresentative straniere e nazionali. In serata (ore 20.30) al Cinema Teatro Comunale di Tesero toccherà allo show di Andrea in arte Pistillo, artista, attore, mimo e clown performer.

Domenica, sempre in tecnica classica allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero (ore 9.30), le categorie ragazzi ed allievi maschili e femminili avranno la responsabilità di percorrere lo stesso manto innevato che pochi giorni fa diede vita alle competizioni di Coppa del Mondo di combinata nordica e del Tour de Ski, giovani un po’ più grandicelli dai quali è spesso uscito “il futuro della disciplina”. Le cerimonie di premiazione e riconoscimento ai Fedelissimi si svolgeranno infine alle ore 15 a Castello di Fiemme, il regno dei piccoli campioni dello sci di fondo.

A premiare i vincitori dello Skiri Trophy XCountry ci sarà poi Marco Selle, responsabile del settore giovanile della nazionale azzurra ed allenatore anche di tanti campioni olimpici. Dal passato al presente, il Gruppo Sportivo Castello vanta lo stesso comune denominatore negli anni: “Il nostro obiettivo è portare tanti ragazzi di nazioni diverse a condividere la passione, il divertimento, l’allegria e il rispetto verso il prossimo”, dichiarazioni confermate da Franco Nones, oro olimpico a Grenoble 1968 nonché prima medaglia olimpica individuale maschile nella storia dello sci di fondo azzurro: “Lo sport, soprattutto in giovane età, deve essere un gioco e una scuola di vita”. Un’idea perfettamente in linea con la filosofia di Kinder+Sport e del G.S .Castello.

SABATO E DOMENICA 35° SKIRI TROPHY XCOUNTRY

Posted on Updated on

CHIUSE UFFICIALMENTE LE ISCRIZIONI

35° Skiri Trophy XCountry sabato e domenica in Val di Fiemme (TN)
Sabato categorie baby e cuccioli, domenica ragazzi ed allievi
Francesco De Fabiani “vicino” ai piccoli dello sci di fondo
Kinder main partner, “Skirilonga” e Pinocchio in combinata

Lo Skiri Trophy XCountry della Val di Fiemme (TN) è un appuntamento inevitabilmente “di passaggio” per i fondisti, poiché ne copre l’età giovanile per poi lasciarli andare nel mondo dei grandi, ma la scia che lascia e il ricordo che permane anche molti anni dopo sono quelli di una manifestazione curata nel dettaglio dal G.S. Castello, con competizioni scoppiettanti capaci di mettere a confronto anche diverse culture.

La prossima edizione – che chiuderà le iscrizioni nella giornata di oggi – sarà la 35.a e si svolgerà il 20 e 21 gennaio, ancora una volta facendo divertire le categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi ed Allievi sulle piste trentine del Centro del Fondo di Lago di Tesero, le stesse che hanno da poco intrattenuto i campionissimi di Tour de Ski e Coppa del Mondo di combinata nordica. La gran parte dei primattori del fondo nostrano è passata da qui, come il fondista Francesco De Fabiani: “mi ero piazzato secondo, ma è un podio che mi è rimasto indelebile nel cuore, un giorno mi piacerebbe essere qui con i giovani campioni e testimoniare la mia vicinanza”. Atleti ed ex atleti sono pronti a tornare sulle nevi fiemmesi in occasione dello Skiri Trophy Revival, l’evento di contorno alle gare dei bimbi che richiama le “vecchie glorie” degli sci stretti, al via sabato alle ore 15.30. La partenza in tecnica classica di Baby e Cuccioli maschi e femmine sarà invece alle ore 14, sempre al Centro del Fondo, mentre domenica 21 gennaio alle ore 9.30 le categorie dei più grandicelli Ragazzi ed Allievi renderanno lucidi gli occhi di genitori e spettatori.

La coordinatrice del C.O. Nicoletta Nones quest’anno in collaborazione con Angelo Corradini, presidente di Marcialonga, ne ha inventata un’altra, una bella iniziativa per sottolineare l’aspetto “familiare” dello sci di fondo. C’è infatti la speciale combinata “Skirilonga”, con la classifica finale calcolata sommando i punteggi di genitore e figlio o figlia, il primo impegnato nella Marcialonga del prossimo 28 gennaio ed il secondo allo Skiri Trophy. Le famiglie verranno poi premiate alle ore 17 del 28 gennaio, sul podio della Marcialonga a Cavalese (TN). Partecipazione gratuita alla combinata, ma ricchi premi alle prime tre coppie classificate, i primi beneficeranno infatti di un soggiorno in pensione completa per due persone e per due notti all’Hotel Bellavista di Cavalese, i secondi della medesima offerta ma all’Hotel Torretta di Bellamonte, mentre i terzi di due notti per quattro persone (adulti e due bambini) con pernottamento e colazione all’Agritur Maso Pertica di Castello di Fiemme. I primi tre bambini o ragazzi verranno inoltre premiati con un’iscrizione gratuita alla Marcialonga, alla quale potranno partecipare al compimento dei loro 18 anni.

C’è anche la combinata Skiri-Pinocchio legata al Trofeo Pinocchio sugli Sci da Fondo del 3 e 4 febbraio, mentre a coronare il tutto ci penserà il progetto Kinder+Sport Joy Of Moving, volto ad avvicinare i ragazzi all’attività sportiva, acquisendone i valori fondamentali. Kinder+Sport sarà presente con un grande villaggio che proporrà attività di movimento e giochi dall’inconfondibile stile “Joy of moving” regalando una maglietta, un laccio porta skipass e una sacca porta scarpe a tutti i partecipanti. La coordinatrice dell’evento Nicoletta Nones non nasconde la propria soddisfazione: “Lo scorso anno temevamo per il cambio di nome, ma l’evento ha retto bene. Quest’anno abbiamo avuto la riconferma di un partner internazionale di prestigio come Kinder+Sport Joy Of Moving, che ci consente insieme a tanti altri partner commerciali e soprattutto istituzionali di proporre un evento ad alto livello. Ora attendiamo la dead-line per le iscrizioni, siamo comunque sui numeri dello scorso anno”.

MENO DI 20 GIORNI AL 35° SKIRI TROPHY XCOUNTRY

Posted on Updated on

G.S. CASTELLO
“GARANZIA” PER I GIOVANI DEL FONDO

35° Skiri Trophy XCountry al via il 20 e 21 gennaio in Val di Fiemme (TN)
Sfide in tecnica classica arricchite da numerose iniziative di contorno
Sabato categorie baby e cuccioli, domenica ragazzi ed allievi
Lago di Tesero e Castello di Fiemme (TN) protagoniste della manifestazione

Manca solamente una manciata di giorni al “mundialito” sugli sci stretti del Gruppo Sportivo Castello, comitato organizzatore che nel 1984 decise di regalare al panorama fondistico internazionale una manifestazione giovanile che potesse fungere da “cardine” per la disciplina negli anni a venire.

Nacque così in Val di Fiemme (TN) il Trofeo Topolino sci di fondo, ora Skiri Trophy XCountry, il 20 e 21 gennaio pronto a festeggiare la trentacinquesima edizione di una lunga storia. I piccoli fondisti delle categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi ed Allievi potranno così divertirsi sulle piste del Centro del Fondo di Lago di Tesero, le stesse che questo fine settimana intratterranno i campioni di Coppa del Mondo del dodicesimo Tour de Ski.

La gran parte dei primattori del fondo nostrano è passata da qui, con atleti ed ex atleti pronti a tornare sulle nevi fiemmesi in occasione dello Skiri Trophy Revival, l’evento di contorno alle gare dei bimbi che richiama le “vecchie glorie” degli sci stretti azzurri. Il programma del Gruppo Sportivo Castello sarà come sempre ricco di sfide e di iniziative, a partire dalla giornata di sabato 20 gennaio, con la partenza di Baby e Cuccioli maschi e femmine alle ore 14 al Centro del Fondo, rigorosamente in tecnica classica.

La manifestazione Revival andrà invece in scena alle ore 15.30, un paio d’ore prima della cerimonia di benvenuto (ore 17.30) a tutte le rappresentative straniere e nazionali, con nazioni provenienti da tutto il mondo che in Val di Fiemme, “culla dello sci nordico”, si sentiranno come se fossero a casa. La sfilata-fiaccolata della Banda Sociale di Molina di Fiemme riscalderà l’atmosfera, con tradizionale benvenuto da parte delle autorità locali ed accessione del tripode in uno spettacolo unico di luci e suoni a Castello di Fiemme. In serata ci si divertirà invece con il Pistillo Show, artista della trasmissione “Colorado” che si esibirà al Cinema Teatro Comunale di Tesero.

Domenica 21 gennaio ancora tecnica classica protagonista con le categorie Ragazzi ed Allievi, in rampa di lancio dal Centro del Fondo dalle ore 9.30. Le attività di animazione abbracceranno tutte le competizioni, con anche estrazioni a premi ad arricchire la giornata. Alle ore 15 lo Skiri Trophy XCountry numero 35 verrà concluso della cerimonia di premiazione e dal riconoscimento ai “Fedelissimi” a Castello di Fiemme, un nome che da 35 anni è una garanzia per far esprimere al meglio le giovani leve degli sci stretti.

Le piste sono innevate e bellissime, ideali per competere, e la coordinatrice del Comitato Organizzatore Nicoletta Nones raccomanda ai concorrenti che volessero iscriversi alla speciale combinata “Skirilonga” di indicare il nome del genitore partecipante alla Marcialonga di Fiemme e Fassa al momento dell’iscrizione.

Ricorda inoltre che la registrazione alla combinata Skiri-Pinocchio può essere fatta direttamente al Trofeo Pinocchio sugli Sci da Fondo del 3 e 4 febbraio.

C’è la possibilità poi di seguire i canali social Facebook e Instagram della manifestazione organizzata dal Gruppo Sportivo Castello, dove oltre ad aggiornamenti in tempo reale da quest’anno ci sarà una diretta video dai campi gara.

SONO APERTE LE ISCRIZIONI AL 35° SKIRI TROPHY XCOUNTRY

Posted on Updated on

35° Skiri Trophy XCountry del G.S. Castello il 20 e 21 gennaio
“Skirilonga” e “Pinocchio” in combinata con lo Skiri Trophy
Nel pacco gara la fascia tecnica Texmarket,
Kinder+Sport Joy of Moving sempre vicino al G.S. Castello
Pistillo Show al Teatro Comunale di Tesero al termine della cerimonia di apertura

Aperte le iscrizioni riservate alle società per partecipare alla trentacinquesima edizione dello Skiri Trophy XCountry, in programma il 20 e 21 gennaio in Val di Fiemme (TN), “invenzione” del comitato organizzatore del G.S. Castello. Una gara dedicata ai piccoli dello sci di fondo, in cui potersi divertire e sognare, chissà, di divenire un giorno un grande atleta, come accadde a campioni dello spessore di Cristian Zorzi, Antonella Confortola e Sabina Valbusa, solo per citarne alcuni, tutti ex concorrenti della manifestazione trentina.

All’interno del pacco gara i ragazzi potranno trovare la fascia dello Skiri Trophy XCountry, offerta dal main sponsor Texmarket, azienda specializzata nella produzione di abbigliamento tecnico personalizzato attraverso la stampa in sublimazione, ricordando inoltre la partnership dell’evento con “Kinder+Sport Joy of moving”, progetto di Responsabilità Sociale del Gruppo Ferrero, con 28 paesi coinvolti, il quale ha come precetti base l’ispirare le generazioni future al movimento e alla vita gioiosa, facilitare l’attività fisica come una sana e divertente pratica quotidiana, e far “muovere” il maggior numero possibile di bambini in tutto il mondo.

Nel 2018 saranno due le principali novità del G.S. Castello, scoppiettanti “combinate” sempre nella direzione di ampliare il bacino d’utenza fondistico. Alla “Skirilonga” la combinata si farà tra il ragazzo o la ragazza partecipante allo Skiri Trophy, e la mamma o il papà che parteciperanno alla regina delle ski-marathon, la Marcialonga di scena il 28 gennaio in Trentino. Per le coppie vincitrici sono in palio dei bellissimi weekend in Val di Fiemme, mentre il G.S. Castello ricorda che l’iscrizione alla Skirilonga dovrà essere fatta al momento della registrazione dei ragazzi (https://www.skiritrophy.com/skirilonga-2/).

Una seconda opportunità che il comitato riserva ai ragazzi è la combinata tra lo scoiattolino fiemmese e Pinocchio, con un unico concorrente a disputare due mass start, la tradizionale in tecnica classica dello Skiri Trophy e la tecnica libera in occasione di Pinocchio sugli Sci di Fondo, previsto domenica 4 febbraio sulle Piane di Mocogno (MO). Al termine di queste gioiose battaglie sportive per gli apprendisti degli sci stretti ci saranno le premiazioni, anche in questo caso con dei ricchi premi. A questa combinata si potrà aderire al momento dell’iscrizione alla gara Pinocchio sugli Sci di Fondo.

La responsabile del C.O. Nicoletta Nones metterà inoltre a disposizione la diretta streaming delle gare per gli impossibilitati a partecipare, accedendo alla pagina Facebook “Skiri Trophy”. A completare il tutto ci penserà un nuovo spettacolo al termine delle cerimonia di apertura, con il Pistillo Show al Teatro Comunale di Tesero.

Sabato 20 gennaio saranno coinvolti baby e cuccioli, domenica ragazzi ed allievi, senza dimenticare gli atleti del passato che si cimenteranno nello Skiri Trophy Revival. Il lavoro del G.S. Castello è frenetico tra concorsi di disegno per bambini, la realizzazione della consueta statua di ghiaccio, il progetto FIS Snow Kidz ed il World Snow Day sostenuto dalla FIS; lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero è già coperto di bianco ed ora non resta che attendere l’arrivo festante degli “Skirini”.

Procedi con l’iscrizione.

 

I PICCOLI “VAN GOGH” DELLO SKIRI TROPHY VITTORIA IN COMBINATA COME LA “SKIRILONGA”

Posted on Updated on

35° Skiri Trophy XCountry del G.S. Castello il 20 e 21 gennaio
Premiati i lavori dei ragazzi dell’Istituto d’Arte “G.Soraperra”
1° Lorenzoni-Rizzoli, 2.a Ilaria Partel, 3.a Alessia Maria Concetta Carbonara
Il bozzetto vincitore darà origine ai trofei e ad una statua di ghiaccio

Lo Skiri Trophy XCountry nel mese di novembre è dedicato ai piccoli artisti del Liceo del Design e delle Arti “G.Soraperra” di Pozza di Fassa (TN) che partecipano al “concorso statua di ghiaccio”, andando a creare i bozzetti che costituiranno la base per i trofei della 35.a edizione della gara giovanile trentina, di scena il 20 e 21 gennaio 2018.
37 gli iscritti, 25 gli elaborati presentati, giudicati da una giuria composta da Nicoletta Nones, coordinatrice generale del comitato organizzatore del G.S. Castello, Fulvio Zorzi, assessore allo sport del Comune di Castello-Molina di Fiemme, Tiziano Deflorian, responsabile del progetto, e Domenico Bravi, referente dell’Istituto d’Arte – Liceo del Design e delle Arti G. Soraperra.

E quest’anno il vincitore non poteva che essere in “combinata”, come quella proposta da “Skirilonga”, perfetta commistione fra la manifestazione fondistica più amata dai giovani degli sci stretti, lo Skiri Trophy XCountry, e la più apprezzata del pianeta in tema di ski-marathon per campioni e semplici appassionati, la Marcialonga, con la classifica finale calcolata sommando i punteggi di genitori e figli.

I primi classificati fra gli artisti sono dunque Samuele Lorenzoni e Martin Rizzoli della classe II LA B con il lavoro “Skiri e il campanile di Castello di Fiemme”, davanti a due ragazze, Ilaria Partel della classe IV LA DF con “Skiri e 35 anni di storia” e Alessia Maria Concetta Carbonara della classe III LA F con “Skiri tra sport e divertimento”. C’è dunque voluto il lavoro… di due uomini per battere due donne sole! Questa la motivazione fornita: “La commissione ha scelto di premiare la proposta per l’originalità della sua composizione, la simpatia che emana il soggetto e la cura nei dettagli”.

Il bozzetto dei ragazzi vincitori raffigura uno Skiri che “fa l’occhiolino” abbracciato al campanile di Castello di Fiemme, lo scoiattolino con una mano sembra sorreggere il campanile e con l’altra i suoi sci stretti, la scritta “35° Skiri Trophy XCountry” è in bella vista e i bastoncini e una folta coda coronano il tutto. Foltissima anche la chioma presentata dalla seconda classificata Ilaria Partel, questa volta con Skiri a svettare anche sul campanile di Castello, suddiviso in due per dare risalto al 35 che rappresenta il numero della prossima edizione dell’evento fiemmese. Gli alberi innevati fanno da contorno e si scorge anche la neve, nella speranza che i prossimi 20 e 21 gennaio possa scendere abbondante allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero (TN). Maria Concetta ha invece composto lo Skiri più allegro, voglioso di cimentarsi con i bambini dello sci di fondo, anche qui sci stretti e campanile di Castello a fare da contorno a ghiaccio e montagne, che sembrano essere un tutt’uno con la simpatica mascotte del G.S. Castello.

SKIRI TROPHY A MODENA ASSIEME A “PINOCCHIO” ALLO SKIPASS “COMBINATA” PRESENTE

Posted on

24.a edizione di Skipass – turismo e sport invernali
Presenti i comitati di Skiri Trophy XCountry e Pinocchio sugli Sci di Fondo
Eventi rivolti ai piccoli di scena il 20 e 21 gennaio ed il 3 e 4 febbraio 2018
Essi genereranno una classifica “combinata” con premiazioni al Piana Amorotti

La 24esima edizione del più importante salone italiano dedicato alla montagna, Skipass – turismo e sport invernali, si è da poco conclusa a Modena Fiere, e la giornata di domenica scorsa è stata all’insegna dello sci di fondo, dello Skiri Trophy XCountry al via il 20 e 21 gennaio 2018 nella trentina Val di Fiemme e del Trofeo Pinocchio sugli Sci di Fondo, previsto invece per il 3 e 4 febbraio in provincia di Modena.
Una combinata che prosegue anche fuori dalle piste, dunque, con il Gruppo Sportivo Castello di Fiemme presente allo stand modenese nelle figure del presidente Alberto Nones e della responsabile del C.O. Nicoletta Nones, per promuovere e presentare i due eventi che rappresentano due capi saldi per il futuro della disciplina. L’Asd Olimpic Lama ha allestito anche una piccola pista da fondo ove si è disputata una garetta per i giovani atleti, mentre qualche ora più tardi sono stati esposti i piani del comitato modenese con la presentazione delle squadre di fondo, discesa e snowboard, i progetti per i giovani tra i quali Scivolare ideato dal coach della nazionale italiana Giuseppe Chenetti, con anche il premio Cristallo d’Oro consegnato dal comune di Forlì al miglior atleta FISI 2017. A raccogliere l’ambito trofeo è stato Federico Pellegrino, un riconoscimento speciale consegnato dal lontano 1966 all’atleta che meglio si è saputo contraddistinguere nel corso dell’annata che volge al termine.
Lo Skiri Trophy XCountry ha fatto dunque sentire la propria presenza, uno staff che negli anni ha saputo “consegnare” dei veri e propri gioielli alla nazionale italiana, e che allo Stadio del Fondo di Lago di Tesero non aspetta altro che i piccoli degli sci stretti, pronti ad emozionare e ad emozionarsi in tecnica classica suddivisi nelle categorie Baby, Cuccioli, Ragazzi e Allievi.
La terza edizione del Trofeo Pinocchio sugli Sci di Fondo porterà invece gli apprendisti del fondo a cimentarsi con la tecnica libera, generando poi una classifica delle due manifestazioni “in combinata” e premiando i ragazzi domenica 4 febbraio al Centro Fondo Piana Amorotti.